menu

Crociera Bengal Ganga sul fiume Gange

Info: 
  • Crociera Fluviale  sul Fiume Gange da Calcutta
  • 8 giorni / 7 notti 
  • Nave Bengal Ganga 5*, sistemazione in cabina doppia main deck (ponte principale)
  • Pensione completa, acqua minerale, tè e caffè
  • Tutte le escursioni con le guide dedicate come indicato nel programma
  • Cocktail di benvenuto ed intrattenimento e attività culturali a bordo
  • Equipaggio parlante inglese, tutte le tasse portuali
  • Date di partenza 2020  da Calcutta: 24 marzo -01 aprile - 15 e 23 settembre 2020
  • Possibilità di PRE o POST TOUR per visitare altre località in India, quote su richiesta
  • Esclusi voli intercontinentali, quote su richiesta
da € 1.720 a persona
Quota solo crociera in doppia 1.720,00 €
Quota di iscrizione 60,00 €
TOTALE IN DOPPIA 1.780,00 €

Quote indicative per persona: soggette a disponibilità limitata, al cambio valutario garantito Usd fino ad € 0,89  


PROMOZIONI:
"IO VIAGGIO SOLO": quota d'iscrizione gratuita
"VIAGGI DI NOZZE": sconto di € 100 a coppia valido anche per anniversari nozze d'argento e d'oro.

Programma di viaggio
INDIA: NORD EST - CALCUTTA

1° giorno:
Crociera Fluviale Bengal Gangga 7 notti da Calcutta
CALCUTTA
Colazione all’hotel. Nella tarda mattina trasferimento verso il molo per imbarcarsi per un viaggio affascinante sul fiume Gange. Pranzo a bordo.
Dopo pranzo godetevi una passeggiata al Giardino Botanico Indiano, che è posizionato vicino al molo dove la barca sarà attraccata. I giardini sono stati fondati nel 1787 dal Colonnello Robert Kyd, un ufficiale dell'esercito della Compagnia Britannica delle Indie Orientali, principalmente allo scopo di individuare nuove piante di valore commerciale, come il teak, e per la crescita del commercio delle spezie. È stato nominato Jagadish Chandra Bose Indian Botanic Garden in onore di Jagadish Chandra Bose, il matematico e scienziato naturale bengalese. I giardini sono famosi per le enormi collezioni di orchidee, bambù, palme, e pandani. Ma il più famoso punto di riferimento è il Great Banyan Tree (fico bengalese). È riconosciuto come l’albero più largo del mondo e trova spazio nel libro del Guiness World Record.
Pernottamento a bordo del Bengal Ganga.

2° giorno:
CALCUTTA - PONTE BALLY
Dopo la colazione, partenza per un tour panoramico di CALCUTTA, con la vista delle costruzioni coloniali britanniche molto ben preservate a CALCUTTA: Writer’s Building, General Post Office, High Court, Raj Bhawan (la casa del governatore), Town Hall, Council House, Treasury Building, Reserve Bank of India and Dalhousie Square. La giornata continua con una visita alla chiesa di Saint John, la chiesa Anglicana più antica di CALCUTTA, costruita nel 1756. Si ammirano gli organi a canne più antichi e ancora funzionanti, un dipinto dell’ultima cena di un artista tedesco, Johann Zoffany, e alcune tombe di generali britannici morti durante l'assedio della città a Nawab Shriaj Ud Daula nel 1756. Poi si visita il recentemente ristrutturato museo Victoria Memorial, che ospita la più grande collezione di manufatti storici risalenti al periodo coloniale britannico in India. Ritorno alla nave e inizio a monte del percorso fluviale, passando sotto il ponte a sbalzo Howrah si possono vedere vari edifici coloniali lungo il fiume Gange.
Attracco per la notte alla periferia di CALCUTTA vicino al ponte Bally.
Pernottamento a bordo della Bengal Ganga.

3° giorno:
PONTE BALLY - BANDEL
Senhora do Rosario, che significa “Nostra Signora del Rosario”, è conosciuta anche come “Nossa Senhora da Boa Viagem”, che significa “Nostra Signora del Buon Viaggio”. La chiave di volta di una vecchia chiesa del 1599 adorna la porta di un monastero collegato ad esso sulle sponde di un fiume. È anche una chiesa parrocchiale, parte dell'arcidiocesi cattolica romana di Calcutta e una delle chiese storiche più importanti in India. L’albero di una nave si erge davanti alla chiesa; è stato donato alla chiesa dal capitano di una nave che si era imbattuto in una tempesta alla baia di Bengal, e il suo salvataggio è stato attribuito a Maria. La chiesa ha tre altari, molte lapidi, un organo e un santuario per Maria. Dopodiché si visiterà Hooghly Imambara, uno dei famosi centri di pellegrinaggio Shiya nel Bengala Occidentale, costruito nel 1841 da Haji Mohammad Mahasin. L'edificio a due piani e le camere circostanti forniscono alloggio per pellegrini così come le aule, o Madrasa, dove si insegna il Corano. La struttura contiene un orologio dell’era vittoriana con una chiave che lascia senza fiato di ben 20 kg. Grandi lampadari persiani e lampade illuminano i meravigliosi corridoi e passaggi dell'Imambara. Attracco alla spiaggia di Bandel. Pernottamento a bordo del Bengal Ganga.

4° giorno:
BANDEL KALNA
Oggi la navigazione procede più a monte verso la città del tempio di Kalna. Nel pomeriggio godetevi una cavalcata di risciò attraverso il centro della città di Kalna in viaggio per l'incantevole Rajbari Temple Complex, che ha la più alta concentrazione di templi in tutta la regione. La miscela di architetture templari di Bengal include anche il tempio Nabakailas.
Costruito nel 1809 il Bardhaman Maharaja, è un complesso che contiene 108 templi con tetti a pendio, 77 nel cerchio esterno e 34 che compongono un cerchio interno. Un altro complesso comprende diverse architetture, includendo il tempio Pratepeshwar, costruito nel 1849. Targhe di terracotta raffigurano temi di epica indù, la vita mitica di Sree Chaitanya, immagini di Durga, e vari aspetti della vita quotidiana nella regione in questione. Si visita anche il mercato locale durante il ritorno alla nave. Questa sera attracco a Kalna. Pernottamento a bordo di Bengal Ganga.

5° giorno:
KALNA - MAYAPUR
Oggi navighiamo verso Mayapur, noto come il luogo di nascita di Sri Chaitanya Mahaprabhu (1486) che è considerato l’incarnazione di Lord Krishna. È anche la casa del Krishna Consciousness Movement detto anche ISKCON. Gli ospiti possono sperimentare l'affascinante cultura di questi seguaci e le loro statue decorate, ornate e colorate di Krishna. Il nuovo tempio costruito per commemorare l'anno giubilare del movimento ISKCON nel 2016 e in gran parte finanziato da Alfred B. Ford, il pronipote del costruttore di auto Henry Ford, può essere paragonato al Vaticano. Contiene anche una cupola planetario di circa 23 metri. Incontro con i seguaci di Krishna e passeggiata attraverso il bazaar dei pellegrini. Questa notte attraccheremo a Mayapur. Pernottamento a bordo di Bengal Ganga.

6° giorno:
MAYAPUR - GUPTIPARA - FULIA
Oggi si naviga a valle di Guptipara, una città rurale, situata sulla riva del fiume. Le risaie di Guptipara producono il miglior riso del Bengala occidentale e la zona è anche famosa per il “Himsagar aam”, il più gustoso mango su suolo indiano. Visitiamo il complesso tempiale a Guptipara, che ospita quattro grandi templi di Vaishnava, cioè Chaitanya, Brindabanchandra, Ramchandra e Krishnachandra. Questi templi Ramchandra contengono alcune fantastiche opere in terracotta. Tutte le strutture presentano le caratteristiche della scuola di architettura del Bengala, con sculture raffiguranti scene di epica indù. Il Ratha-Yatra (festival delle bighe) è il festival più grande di Guptipara e il carro del tempio è uno dei più alti e antichi del Bengala occidentale. Nel pomeriggio, si naviga fino alla riva opposta del fiume e si visita il villaggio tessile di Fulia. Dopo la divisione dell'India e la divisione del Bengala in Bengala occidentale (in India) e Pakistan orientale (ora Bangladesh), molti tessitori esperti dal Bangladesh si stabilirono qui e la regione diventò un rinomato centro per tessuti a mano. Con l'incoraggiamento ed il sostegno del governo, i tessitori di talento presto hanno fatto rivivere la loro occupazione ancestrale e l'arte di tessitura squisita ancora una volta ha fiorito. fulia è specializzata in una combinazione di lavoro jacquard e jamdani, che si basano sulla cultura Tangail saree di Bangladesh. Questa notte attracco a Fulia. Pernottamento a bordo di Bengal Ganga.

7° giorno:
FULIA - CHANDERNAGORE - CALCUTTA
Questa mattina si naviga più a valle di Chandernagore, che fu fondata come colonia francese nel 1673. I francesi ottennero il permesso da Ibrahim Khan, il nawab (persona di alto rango paragonabile a un vicerè) del Bengala, di stabilire un posto di commercio sulle rive del fiume di questa città, che divenne un insediamento permanente francese. Si potranno esplorare gli edifici coloniali francesi a piedi lungo il lungomare, tra cui la residenza dell’ex governatore francese, ora convertita in un museo (chiuso il giovedì e il sabato) che presenta una mostra di oggetti che raffigurano la vita durante questo periodo. Si può visitare anche la chiesa del Sacro Cuore, progettata dall'architetto francese Jacques Duchatz. La chiesa è stata inaugurata nel 1884 e ha resistito per più di due secoli per segnare la bellezza dell'architettura durante il periodo francese. Ritorno alla barca e continuazione del viaggio verso CALCUTTA. Pernottamento a bordo del Bengal Ganga.

8° giorno:
CALCUTTA
Dopo la prima colazione sbarco e trasferimento all'aeroporto.
Fine Tour

I PREZZI INCLUDONO:
-Alloggio di 7 notti a bordo del Bengal Ganga, Main deck cabin
-Pensione completa durante la crociera
-Acqua minerale , tè e caffè durante la crociera
-Ricevimento di benvenuto
-Intrattenimento e attività culturali a bordo
-Tutte le escursioni con le guide dedicate come indicato nel programma
-Equipaggio parlante inglese a bordo
-Tutte le tasse portuali

I PREZZI ESCLUDONO:
-Voli intercontinentali
-Alcolici, succhi e bibite
-Mance per l’equipaggio
-Visto di ingresso India
-Trattamenti Spa

Documenti e visto
Visto di ingresso India necessario da richiedere in Italia prima della partenza.