menu

Nepal Il Paese degli Dei

Info: 
  • Tour privato con minimo 2 partecipanti
  • Partenze giornaliere dall'1 aprile 2021 al 31 marzo 2022
  • 10 Pernottamenti in camera doppia
  • Prima colazione in hotel, pensione completa a Chitwan
  • Veicolo con aria condizionata adatto al numero di partecipanti
  • Guida accompagnante parlante Italiano per tutto il viaggio
  • ingressi ai monumenti
  • Esperienze speciali indicate
  • Safari al Parco Chitwan
  • 1 cena in famiglia
  • ESCLUSO volo intercontinentale dall'Italia per/da Kathmandu, quota su richiesta
  • IMPORTANTE: Consigliamo di consultare le raccomandazioni di viaggio nazionali, locali e sanitarie per questa destinazione, prima di prenotare, sul sito   http://www.viaggiaresicuri.it/

da € 1.280 a persona da 2 a 5 partecipanti
Quota in doppia da 2 a 5 partecipanti 1.260,00 €
Quota in doppia con 6 partecipanti 950,00 €
Supplemento camera singola   340,00 € 
Quota di iscrizione include assicurazione medico e bagaglio 60,00 €
Quote indicative per persona: al cambio valutario garantito Usd fino ad € 0,84
ESCLUSI SUPPLEMENTI DI ALTA STAGIONE


Programma di viaggio

1° giorno:
 Kathmandu arrivo
Arrivo all'aeroporto internazionale di Kathmandu, disbrigo delle formalità d’ingresso. Il nostro rappresentante vi aspetterà per il benvenuto tradizionale con un Khada (una sciarpa tradizionale che viene usata generalmente nella cultura buddhista, che simboleggia purità e compassione), trasferimento in hotel.

La città di Kathmandu è un esempio della convivenza perfetta tra patrimonio e modernità. Le antiche tradizioni si fondono perfettamente con la tecnologia moderna e producono una cultura che è diversa da qualsiasi cosa che tu abbia mai visto prima. La città di Kathmandu è un tesoro di architettura, scultura e spiritualismo. Le piazze medievali con cornici in legno squisitamente scolpite e pareti dipinte a colori vivaci. Kathmandu è anche la sede della famosa dea vivente. Le strade della città si animano durante le processioni e i rituali cerimoniali tenuti in onore della Dea nei giorni di buon auspicio. La valle di Kathmandu è costituita da tre città antiche: Kathmandu, Patan e Bhaktapur. Le Stupa serene, le piazze medievali, i palazzi riccamente scolpiti e una selezione dei migliori piatti della cucina globale di Kathmandu è un piacere da esplorare per tutti.

Partenza per il vostro hotel che si trova solo 25 minuti in macchina in una giornata di traffico regulare.
Dopo le formalità di check-in avrete tempo per rinfrescarsi.
(Orario Standard per Check in alle ore 14.00)
Pernottamento in Kathmandu

2° giorno: La Valle di Kathmandu
Prima colazione in Hotel
Mattina : Partenza per visitare Patan Durbar Square e Bungamati/Khokana
Una delle tre città reali della valle di Kathmandu, Patan è un must per gli intenditori di arte. Si trova a 5 km a sud della città di Kathmandu e ospita alcuni dei migliori esempi di architettura di templi indù e buddisti. Ci sono anche più di un migliaia di monumenti sparsi per la città dove potete vedere magnifici esempi di sculture in pietra e legno che vi lasceranno incantati. L'architettura ornata, le arti squisite e l'artigianato creato dai metalli sono un piacere per gli appassionati d'arte. L'ex complesso del palazzo reale è ora un museo in cui è possibile vedere i pezzi spettacolari delle sculture belle, dipinti e artigianato. La piazza reale è un ambiente di palazzi, templi in stile pagoda e cortili artistici che vengono accuratamente restaurati al loro antico splendore in seguito al devastante terremoto del 2015.

Esperienza: Incontro con il maestro, la magia delle Campane Tibetane
Le campane tibetane sono rinomate per le loro qualità curative e rilassanti e sono state inventate dagli antichi monaci buddisti tibetani e nepalesi per il ringiovanimento fisico, mentale e spirituale. Le Campane Tibetane chiamate anche Singing Bowl o Himalayan Bowl, hanno una fonte di energia positiva emanata dalle vibrazioni. Quando i bordi di queste ciotole vengono colpiti, si produce un'onda sonora lunga e riverberante che calma i sensi. Le melodie sono una serie di onde del suono prodotte dal colpo (profondo, sottile e potente). Si ritiene che questi suoni penetrino nella mente dell'ascoltatore lasciandolo rilassato e tranquillo.

Bungamati e Khokana sono villaggi adiacenti nella periferia di Patan. Bungamati e Khokana risalgono al 16° secolo o prima, ed entrambi i villaggi vantano alcuni monumenti molto impressionanti ed antichi templi. Vedrete case tradizionali e sperimentate una cultura che ricorda il medioevo.
Mentre camminate per le strade di Bungamati, troverete dozzine di intagliatori e scultori al lavoro che vi offrono allegramente oggetti fatti a mano a prezzi stracciati. Bungamati è il luogo di nascita di RatoMachhendranath, il patrono della valle, e il grande tempio in stile shikhara nella piazza del villaggio è la sua casa per metà dell'anno. Ma il tempio è stato completamente distrutto dal terremoto del 2015. Allo stesso modo, il Tempio di Bhairav è stato demolito durante il terremoto. Gli unici templi che rimasti durante il terremoto sono il tempio di Karyabinayak e il tempio di Manakamana.
Khokana, a nord di Bungamati, è un minuscolo villaggio Newari noto per il suo olio di senape e per il tempio locale. Il villaggio ha la forma di Swastik e c'è un tempio della dea Rudrayani al centro del villaggio, che ha subito piccole crepe durante il terremoto. Quando entrate nel villaggio, vedrete due stagni, Kamal Pokhari (stagno di loto) a destra e AinaPokhari (stagno a specchio) a sinistra.
Esperienza: L'artigianato in legno realizzato dalla gente locale insieme al tradizionale frantoio.

Pomeriggio: visita di Kirtipur e Chovar.
Il villaggio più significativo e storico, Chobar è dove Manjushree (l'essere divino) ha tagliato la gola chiamata gola di Chobar, per drenare l'acqua dal lago annidato nella valle, rendendolo un luogo vivibile. Il fiume può essere attraversato tramite un ponte sospeso in ferro fabbricato più di cento anni fa in Scozia. Vicino al fiume Bagmati, sotto il ponte si trova il Tempio di Jal Vinayak (Il Ganesh dell’acqua). L'altra attrazione principale del villaggio è il famoso tempio AdinathLokeshwor, sul quale i devoti hanno inchiodato lastre di metallo e ciotole alle pareti per ringraziare la divinità per le preghiere esaudite.
A soli 4 miglia da Chobar si trova la bellissima città di Kirtipur. L'antica città di Kirtipur è una fortezza naturale e ha una cultura e storia molto riccha. Le principali attrazioni della città sono il Chilancho Stupa, Tempio di BaghBhairav e il tempio di Uma Maheshwar. Oltre a templi e stupa, la città è piena di case tradizionali nepalesi e piazze dei templi. La piccola città si sta su due colline, sellate tra le colline, Kirtipur, Khokana e Bungamati sono tra i pochi villaggi e città che sono più vicini alla collina e lontani dalla folla esasperante, dall'inquinamento, dal traffico della capitale. In fondo alle due colline si trova il tempio BaghBhairab a tre livelli con la feroce divinità Bhairab a forma di tigre. Il ChilanchoVihar in cima alla collina meridionale è visitato sia dai devoti buddisti che indù. In una giornata limpida se il cielo rimane blu, potete vedere l'intera valle sparsa sotto, le montagne innevate e persino il Monte Everest. Come Panauti, anche Kirtipur è considerata una resistenza ai terremoti.
Pernottamento in Kathmandu

3° giorno: Kathmandu - Gorkha (105 KM/ Circa 04 - 05 Ore)
Prima colazione in hotel.
Mattina: Partenza per Gorkha
Gorkha, il luogo storicamente collegato alla creazione del moderno Nepal in quanto è il luogo di nascita del re Prithvi Narayan Shah, che ha unificato il Nepal. Il termine britannico "Gurkha" è derivato dal nome Gorkha, che si riferisce ai famosi soldati combattenti della regione. Molte storie ruotano attorno a come Gorkha ha preso il nome, il mito più popolare crede che un santo, Gorakhnath, sia apparso per la prima volta in Nepal a Gorkha. C'è una grotta con le impronte dei suoi padika (piedi) e un idolo di lui che sostiene il mito. Pertanto, per essere stata la prima città ad essere benedetta dall'apparizione del saggio Gorakhnath, da qui il nome Gorkha è stato dato a questa bellissima città ai piedi del Nepal occidentale. Quattro grandi fiumi, Chepe, Daraudi, Marsyandi e Budi Gandaki, scorrono all'interno e lungo la città. Gorkha è meglio conosciuta per il suo magnifico Gorkha Durbar con una fortezza in cima a una collina, viste eccellenti sulle valli circostanti e l'incredibile catena del Manaslu.
Arrivo a Gorkha e sistemazione in hotel. (Orario Standard per Check in alle ore 1400)
Serata: Visita a Gorkha Durbar e Museo
Pernottamento in Gorkha

4° giorno: Gorkha - Pokhara (100 KM/ Circa 04 - 05 Ore)
Prima colazione in Hotel
Mattina: Partenza per Pokhara.
Pokhara è la città numero uno per l'avventura e per le attività per il tempo libero in Nepal. È la porta di accesso per trekking nell'Annapurna con tanto divertimento. A Pokhara, potete godervi il meglio del trekking, gite in barca, escursioni a cavallo, volo con parapendio o semplicemente relax in uno dei laghi vicini alla città con una vista splendida sullo sfondo della catena montuosa dell’Annapurna.
Visita del lago Begnas nel percorso.
Il lago Begnas è uno dei laghi d'acqua dolce del Nepal situato nel sud-est della valle di Pokhara. Il livello dell'acqua nel lago oscilla stagionalmente a causa della pioggia e viene utilizzato per l'irrigazione.
Godete la vista del bellissimo lago e poi proseguite verso Pokhara.
Arrivo a Pokhara e sistemazione in hotel. (Orario Standard per Check in alle ore 1400)
La sera è libera per passeggiare in riva al lago.
Pernottamento in Pokhara

5° giorno: Pokhara
Prima colazione in Hotel
Mattina: Escursione di mezza giornata alla vicina collina di Phoksing.
Trasferimento in macchina vicino alla collina di Phoksing che dura circa 45 minuti e per la prima ora di escursione iniziate l'escursione della collina Phoksing attraverso un sentiero pianeggiante. Godete dall'alto la vista panoramica della città di Pokhara e delle aree circostanti insieme al vicino fiume Furse. Nelle giornate limpide, potete assistere alla vista incontaminata delle catene montuose dal Dhaulagiri ad ovest alle catene di Manaslu ad est. Durante la passeggiata, potete anche sperimentare la cultura e lo stile di vita delle persone locali che vivono in questa zona.
Scendete al Phewa Power house e poi ritorno a Pokhara.
La sera è il tempo libero per passeggiare e per rilassarsi.
Pernottamento in Pokhara.

6° giorno: Pokhara
La mattina presto si parte verso la splendida Pagoda della Pace del mondo per vedere la spettacolare scena del sole che sorge (soggetto alle condizioni meteorologiche) dalle cime delle montagne. La pagoda è un enorme stupa buddista ed è situata sulla cima di una collina sulla sponda meridionale del lago Phewa. Oltre ad essere una vista impressionante, il Santuario è un grande punto di osservazione che offre una vista spettacolare della catena di Annapurna e la città di Pokhara.
Rientro in hotel e Prima colazione.
Mattinata a disposizione.
Nel pomeriggio visita di Pokhara.
La cascata Devi: La cascata di Devi (conosciuta anche come Devin's e David's) è una bella cascata situata a circa 2 km a sud-ovest dell'aeroporto di Pokhara sull'autostrada Siddhartha. La leggenda narra che un trekker (Devin, David) sia stato spazzato via dal Pardi Khola e misteriosamente scomparso in un passaggio sotterraneo sotto la caduta.

Tibetan Refugee Camp: Questo insediamento prende il nome dall'insediamento tibetano di Tashiling, Chorepatan, Phokra, Nepal. Il sito di questo insediamento era in precedenza un campo temporaneo allestito dall'UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) per il gran numero di rifugiati tibetani che avevano gradualmente raggiunto Pokhara dalle aree di confine del Tibet. La superficie totale dell'insediamento è di 188 rupani. Un tempo (1964) c'erano un totale di 1000 persone in questo campo, ma da allora in poi il numero è diminuito poiché molte di queste persone sono partite per l'India e altri luoghi.
Il Tempio Bindhyabasini: Questo è un tempio della famosa dea indù "Kali" situato in cima a una piccola collina sul lato settentrionale di Pokhara.
Dopo, giro di 1 ora in barca nel lago Phewa.
Il lago Phewa è il più grande e il più bello dei tre laghi, attirando un gran numero di visitatori che amano andare in barca sulle sue placide acque. Le barche possono essere noleggiate e molti visitano il tempio dell'isola di Barahi nel mezzo del lago.
Pernottamento in Pokhara.

7° giorno: Pokhara - Parco Chitwan (160 KM/ Circa 05 - 06 Ore)
Prima colazione in hotel.
Dopo partenza per Chitwan.
Il Chitwan National Park si trova nelle pianure interne del Terai ed è costituito da foreste di Sal, alte praterie di elefanti, colline, laghi e pianure alluvionali dei fiumi Narayani, Rapti e Reu. Denominato come sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO (naturale) nel 1984, il parco si estende su una superficie di 932 kmq. Il parco ha 56 specie di mammiferi, 49 specie di anfibi e rettili e 525 specie di uccelli. Qui si trovano specie in via di estinzione come il rinoceronte con un corno e la tigre reale del Bengala, gaur, elefante selvatico, antilope a quattro corna, leopardi, bradipo, cinghiali, scimmie, cane selvatico, piccoli gatti selvatici, e molti altri animali più piccoli. Si trovano anche i cobra e pitoni. Le zone paludose e i numerosi laghi di Chitwan sono come una casa per i coccodrilli. In un tratto del fiume Narayani sono state trovate una delle poche popolazioni rimanenti del gharial che mangiano pesce. Questi coccodrilli sono in via di estinzione. Inoltre qui c’è una delle quattro specie del mondo di delfini d'acqua.
Il parco è un ottimo posto per osservare gli uccelli colorati. Gli uccelli invernali come gli uccelli acquatici, l'anatra del Brahmin, i codini sono attratti dal santuario dei fiumi del parco. Gli uccelli invernali sono gli uccelli migratori dalla Siberia.
Arrivo, sistemazione e pranzo in lodge.
Serata: Camminata nel villaggio di Tharu
Cena in Lodge
Pernottamento in Lodge a Chitwan

8° giorno: Parco Chitwan
Prima colazione in Lodge
Briefing sugli Elefanti
Pranzo in Lodge
Nel pomeriggio giro in canoa sul fiume Rapti seguito da camminata nella giungla.
Rientro in Lodge
Spettacolo di danza culturale Tharu seguito da cena barbecue.
Pernottamento in Lodge a Chitwan
Nota: le attività a Chitwan menzionate sopra sono solo indicative, e possono cambiare in base al resort di Chitwan. Il programma effettivo verrà comunicato agli ospiti al momento dell'arrivo presso la struttura.

9° giorno: Parco Chitwan - Kathmandu (180 KM/ Circa 06 - 07 Ore)
Prima colazione in resort.
Dopo colazione partenza per Kathmandu.
Arrivo e sistemazione in hotel. (Orario Standard per Check in alle ore 1400)
Resto della giornata libera per passeggiare e per rilassarsi.
Pernottamento in Kathmandu.

10° giorno: Kathmandu
Prima colazione in Hotel.
Mattina: Visita del Swayambhunath Stupa e Kathmandu Durbar Square
Swayambhunath Stupa: Conosciuto anche come "Il Tempio delle scimmie", lo Stupa di Swayambhunath è uno dei siti più sacri per i buddisti in Nepal. Situato sulla cima di un poggio a 3 km da Kathmandu, questo stupa bianco incontaminato e la sua scintillante guglia d'oro sono visibili da qualsiasi punto della città. È anche il luogo ideale per godere una vista splendida e panoramica della città di Kathmandu. Il nome dello stupa deriva dalla parola sanscrita "Swayam" che significa "sé" e si traduce in "auto-esistente". La leggenda della creazione dello stupa risale a circa 2500 anni fa e dice che è stata creata spontaneamente nel momento in cui la valle di Kathmandu sorse dal lago primordiale. Questo è un posto eccellente per vedere la convivenza tra divinità indù e buddiste e il culto simbiotico in entrambi i set di santuari. I gradini ripidi in pietra ci portano al santuario. Sebbene i templi intorno allo stupa abbiano subito qualche piccola distruzione e uno dei templi accanto allo stupa sia crollato durante il terremoto del 2016, il processo di ricostruzione è ancora in corso.
Kathmandu Durbar Square: Visita del sito UNESCO- Durbar Square di Kathmandu- sede di palazzi, templi e cortili. Le attrazioni turistiche principali prevedono la visita al Dhoka Hanuman. Durbar, che significa palazzo, è il luogo dovei i re venivano incoronati e da dove governavano. Durbar Square sorge nel cuore di Kathmandu, qui il fascino della città vecchia si combina con l'architettura tradizionale in un ricco contesto culturale. L'intera piazza è stata dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità nel 1979. Il complesso è costituito da tre piazze principali, che ospitano palazzi, templi e cortili. A sud di Basantapur Square si trova un'ex stalla di elefanti reali, che ha le bancarelle di souvenir fino a Freak Street (la stradina vive ancora nell'antica gloria di essere l'ultima destinazione hippie).Anche il tempio della Dea Vivente, Kumari, è situato all'estremità meridionale. Qui vive la Kumari, una ragazza giovane Shakya della comunità di Newar, che viene scelta attraverso una selezione antica e mistica per diventare l'incarnazione umana della dea indù, Taleju. Se siete fortunati, potreste dare un'occhiata alla Kumari che esce da una finestra di legno decorata. La principale Durbar Square è stata l'area più colpita dal terremoto del 2015. Tre templi principali dell'area, Kasthamandap, il tempio Narayan, Trilokya Mohan e il Tempio di Krishna sono stati completamente distrutti, mentre altri sono stati parzialmente danneggiati. Sul lato nord-orientale, la piazza è costituita da Hanuman Dhoka, l'ingresso principale del vecchio palazzo reale. Il tempio di Taleju Bhawani, il più antico di tutti i templi, è situate in questa zona. Anche se il vecchio palazzo reale è stato parzialmente danneggiato, il processo di restauro è in corso. La piazza sta lentamente facendo progressi.
Esperienza: Giro in Risciò
Un esilarante viaggio in risciò da Hanuman Dhoka fino a Thamel attraverso i vicoli stretti che vi aiuterà ad esplorare la città di Kathmandu dove potete incontrare negozi locali che vendono spezie e souvenir nepalesi. Il posto diventa vivace e potete vedere le persone che pregano davanti alle divinità , il negozietti che vendono la frutta fresca e verdura, torte e tè fatti in casa la mattina presto.

Pomeriggio: Visita di Pashupatinath e Boudhanath.
Il tempio Pashupatinath : Situato sulle rive del fiume Bagmati, si erge il sacro tempio di Pashupati dedicato ad una manifestazione di Shiva. Il tempio è patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1979 e il complesso è costituito dai santuari numerosi, idoli, ashram e iscrizioni. Questi sono stati aggiunti nel corso di diversi secoli e mettono in evidenza un'evoluzione dell'arte e dell'architettura del tempio in Nepal nel corso degli anni. Il tempio principale all'interno del complesso è a forma di pagoda con tetto dorato e porte d'argento su tutti e quattro i lati del tempio. All'interno del tempio è un linga di Shiva con quattro facce di Shiva, con quattro nomi e significati diversi. È uno dei luoghi di pellegrinaggio più importanti per gli Indù e i devoti vengono da tutto il mondo per dare il loro rispetto. La festa più significativa osservata al tempio è Maha Shivratri. Migliaia di fedeli partecipano a questo festival ogni anno per rendere omaggio al Signore degli Animali. I non indù non sono ammessi all'interno del tempio, ma possono vedere bene il complesso dalla sponda opposta del fiume Bagmati. Potete osservare la cerimonia degli aarti (offerta leggera) organizzata ogni sera in onore del dio Shiva dalla riva del fiume. Potete anche vedere l'Arya Ghat (terreno di cerimonia per gli indù) da questo punto attraverso il fiume.
Boudhanath Stupa (un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO); Bodhunath è tra uno dei più importanti siti storici di Kathmandu. Visita allo stupa di Boudhanath (patrimonio mondiale dell'UNESCO); lo stupa buddista fu costruito nel V secolo con quattro paia di occhi del Buddha in quattro direzioni cardinali, mantenendo un'eterna sorveglianza sulle persone e le loro azioni. Con una base di 82 metri di diametro, Boudhanath è considerato il più grande stupa buddista del mondo. Oggi, Boudhanath ospita la popolazione tibetana dedita alla produzione di tappeti, al commercio e alle preghiere nei vari monasteri appartenenti a diverse sette del buddismo tibetano. Visiteremo anche la galleria di Thangka per un approfondimento sui dipinti di arte buddista di Thangka.
Esperienza: Interagire con i monaci
Un Lama offrirà la benedizione e Khada - Sciarpa di seta himalayana come benedizione agli ospiti.
Sera: trasferimento ad Aphalu's Nest per un'esperienza unica della dimostrazione di momo e cena con Surendra a Thimi

Surendra è un ex colonnello dell'esercito nepalese, Surendra e sua moglie Aphalu ora vivono in un tranquillo rifugio nella loro casa vicino a Thimi. Abituati a viaggiare per il mondo da molti anni, la coppia ha una vera fame di incontri, condivisione e scoperta di altre culture. Surendra sarà orgoglioso di proporvi una passeggiata nel suo orto che coltiva di recente, per mostrarvi le tante foto ufficiali dell'esercito in cui compare e raccontarvi come ha ricostruito la casa di famiglia dove è nato.

Per alcune ore, sarete invitati a condividere il pasto di Aphalu e Surendra che hanno preparato con cura, l'opportunità non solo di assaggiare l'autentico cibo nepalese, ma soprattutto di conoscere meglio questa coppia così tenera. Un vero momento di condivisione.
Pernottamento in Kathmandu

11° giorno: Kathmandu partenza
Prima colazione in hotel.
Check-out entro le ore 12.00.
Trasferimento dall'hotel all'aeroporto in tempo utile per il volo di rientro o proseguimento viaggio.


Hotel  previsti o similari:
Kathmandu: Hotel Vivanta 4* - deluxxe room 02 + 02 notti
Gorkha: Gorkha Gaon Resort cottage ecologico con camera basic
Chitwan: Green Mansion Jungle Resort - deluxe room
Pokhara: Water Front Resort 4* - deluxe room 03 notti

Quota comprende: Tour privato con minimo 2 partecipanti, 10 Pernottamenti in camera doppia di cui 7 in hotel 4* -1 migliore disponibile a Gorkha con prima colazione - 2 resort nel parco di Chitwan con pensione completa, veicolo con aria condizionata adatto al numero di partecipanti per mantenere il distanziamento, Guida accompagnante parlante Italiano per tutto il viaggio, ingressi ai monumenti, Esperienze speciali indicate, Safari al Parco Chitwan, 1 cena in famiglia con dimostrazione di momo, 1 bottiglia d'acqua da 500ml al giorno a persona. Tutte le tasse governative.


SUPPLEMENTI FACOLTATIVI:

- mezza pensione (7 cene in hotel) Euro 110 a persona
- pensione completa ( 2 pranzi + 7 cene in hotel e 6 pranzi in ristoranti locali) Euro 215 a person

Quota non comprende:  volo intercontinentale dall'Italia per/da Kathmandu, quota su richiesta, Pasti principali non inclusi, Bevande, mance, visto d'ingresso, Spese personali, Quanto non indicato nella "quota comprende"

Documenti e visto
Nepal:
Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese e 2 pagine libere. Necessario il visto di entrata da effettuare all'arrivo in aeroporto al costo di $ 30 fino a 15 giorni di permanenza oppure $ 50 fino a 30 giorni. Al momento il visto va richiesto al Consolato in Italia, salvo modifiche. 
IMPORTANTE: Consigliamo di consultare le raccomandazioni di viaggio nazionali, locali e sanitarie per questa destinazione, prima di prenotare, sul sito   http://www.viaggiaresicuri.it/