menu

Filippine

Un paradiso dislocato su 7.107 isole, spiagge bianchissime, mare verde smeraldo, vegetazione lussureggiante, vulcani, montagne, laghi, storia, cultura e arte si fondono in questo meraviglioso arcipelago alle porte dell’Oceano Pacifico. 

Clima:

Le Filippine hanno un clima tropicale-equatoriale. In generale la stagione più secca va da novembre a maggio. In linea di massima nel Nord ovest vi sono due stagioni: la stagione secca (da novembre a maggio) e la stagione delle piogge (da giugno a ottobre). Il Sud est delle Filippine non ha una vera e propria stagione delle piogge. Le temperature medie di tutto il Paese sono comprese tra i 25° ed i 35° con una umidità media del 70%.  Nel nord di Luzon, da dicembre a marzo a volte possono a volte giungere masse di aria fresca dal continente asiatico, tanto che di notte la temperatura può scendere intorno ai 12/15 gradi. Le isole più meridionali, vicine all'equatore, hanno temperature più stabili, naturalmente elevate tutto l'anno.

In generale le isole Visayas sono le più protette e risultano moderatamente piovose. La parte meridionale di Palawan è parzialmente al riparo delle depressioni tropicali nella stagione delle piogge

Informazioni utili per il viaggiatore:

Le seguenti informazioni valgono come sintesi generale che può subire variazioni senza preavviso, per questo vi preghiamo di consultare il sito della Farnesina http://www.viaggiaresicuri.it/  per tutti gli aggiornamenti sul paese.

Abbigliamento

Si consiglia portare dei vestiti leggeri e delle scarpe comode. Se andate alle montagne, dovete portare dei vestiti più caldi. Ricordate che se visitate una chiesa o un tempio, dovete evitare i pantaloncini.

Acquisti
L’artigianato locale offre una scelta molto ampia, con stili diversi da isola ad isola. Il materiale più usato è, ovviamente, il legno, soprattutto il bambù, con il quale si fabbricano diversi oggetti talvolta decorati in maniera splendida. Famosi anche i sigari, prodotti con ottimo tabacco locale. Manila offre numerosi shopping centre, fornitissimi di prodotti locali e d’importazione, fra cui spiccano quelli giapponesi, in particolare di elettronica ad alta tecnologia. Si ricorda che, nonostante quanto affermino i venditori locali, i gusci di tartaruga, oggetti di madreperla, corallo e specie animali protette non possono essere esportati.

Alimenti e Bevande
E’ bene evitare di bere acqua corrente e aggiungere ghiaccio nelle bevande, prediligendo solo le bevande in bottiglie sigillate. E’ inoltre prudente mangiare frutta e verdura crude fuori dagli alberghi e dai ristoranti locali solo se sbucciata e ben lavata.

Ambasciate
Ambasciata Italiana nelle Filippine: 6/f Zeta Building, 191 Salcedo street, Legaspi village, Makati city, M. Manila, telefono: 0063-2-8924531/34, e-mail: informazioni.manila@esteri.itconsolare.manila@esteri.it
Ambasciata delle Filippine in Italia: Via delle Medaglie d’Oro, 112 /114 - 00136 Roma, telefono: (06) 39746621, email: romepe@agora.it

Assistenza Medica
La qualità delle strutture sanitarie pubbliche è sufficientemente adeguata nei grandi centri, mentre è scarsa nelle zone periferiche. Di migliore livello sono le strutture private, soprattutto nei grandi centri, pur se di costo elevato. E’ bene ricordare di munirsi di repellente per zanzare, antibiotico a largo spettro, disinfettante intestinale, medicine di uso comune e tutte le medicine personali di cui si ha normalmente bisogno.

Assistenza Turistica
Dipartimento del Turismo delle Filippine: T.M. Kalaw St., Rizal Park, Manila, telefono: (632) 523-8411

Comportamento
Le buone maniere sono bene accette dovunque, e ciò che è considerato buona educazione in altri paesi è considerato buona educazione anche nelle Filippine. I Filippini sono generalmente aperti e tolleranti, abituati alla presenza di stranieri cui non impongono particolari comportamenti qualora vengano rispettati i normali criteri di civiltà e decenza. La popolazione è generalmente affabile e cortese con gli stranieri; essa si attende tuttavia che la proverbiale mitezza e tolleranza venga ricambiata. I Filippini hanno un carattere estremamente orgoglioso e suscettibile. E' pertanto prudente evitare nel modo più assoluto di perdere la pazienza e il controllo lasciandosi andare a manifestazioni d'ira, insulti o frasi sprezzanti che non sono assolutamente tollerati e possono provocare reazioni imprevedibili e pericolose.

Corrente Elettrica
La corrente è a 220/240 volts. Molti alberghi hanno anche cor­rente a 110 volts. Per l’uso di piccoli apparecchi personali è consigliabile portare un adattatore universale.

Documenti e Visto
E’ necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese. Dal 1° gennaio 2017 per entrare nel territorio delle Filippine è obbligatorio il possesso di un passaporto elettronico. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore.  Per i cittadini italiani che vogliano soggiornare nel Paese per meno di 30 giorni non è necessario l’ottenimento di un visto presso le rappresentanza filippine; un visto di ingresso gratuito è ottenibile all'arrivo in aeroporto. Per soggiorni superiori ai 30 giorni, rimane l’obbligo di estensione da richiedere presso il “Bureau of Immigration”  (Magallanes Drive, Intramuros, Manila. Tel.:  0063 2 527 3248), prima della scadenza del visto. Tale estensione ha un costo di circa 60 dollari USA. 

Dogana
E’ vietato esportare valuta locale per un ammontare superiore a 5.000 pesos. Non vi sono limiti all’introduzione di valuta, tuttavia per somme superiori ai 10.000 dollari è obbligatorio denunciarle.
Il visitatore temporaneo non può introdurre nel Paese armi, prodotti agricoli, cibo e medicinali salvo le quantità concesse per uso personale. Consigliamo di visitare il link http://www.viaggiaresicuri.it/index.php?filippine per ulteriori informazioni al riguardo.

Fotografia e Riprese
In alcuni musei e templi viene richiesto di pagare una tassa di ingresso per macchine fotografiche e videocamere. Inoltre sarà necessario premunirsi dall’Italia di schede di memoria e batterie. In generale è vietato fotografare luoghi ritenuti “strategici” quali aeroporti, porti, ponti, caserme, stazioni ferroviarie, palazzi ministeriali ed ogni edificio ritenuto importante per la sicurezza del paese. Prima di fotografare chiunque è bene chiederne il permesso.

Gastronomia
Nelle Filippine si mangia molto bene: molto ricca la cucina a base di pesce, sempre freschissimo, accompagnato sempre dal toyomansi, una salsa a base di soia. Le specialità riflettono le diverse eredità culturali del Paese e vanno dagli involtini primavera e gli spaghetti di origine cinese, ai piatti di stile spagnolo, fra cui spiccano adobo, mechado, denudo e pochero. Degno di nota particolare il lechon, maialino arrosto preparato un po’ dappertutto, molto buono e gustoso. Si trova anche una grande varietà di ottimi frutti: mango, ananas, papaya, una ventina di banane diverse, ma anche il marang o il famoso durian, frutto molto apprezzato nonostante l'odore ripugnante.

Lingua
Le lingue ufficiali sono il filippino e l'inglese.

Mance
La consuetudine imporrebbe una mancia agli autisti, ai camerieri ed ai facchini.

Ora Locale
+7h rispetto all'Italia; +6h quando in Italia vige l'ora legale.

Religione
Nelle Filippine vi è una certa varietà di religioni ma quella più diffusa è la cattolica; il resto della popolazione è protestante, musulmano o buddhista. Le Filippine sono l’unico Paese cattolico dell’Asia.

Tasse Aeroportuali
Di norma le tasse aeroportuali includono già le tasse di uscita dal Paese. Consigliamo comunque di verificare in aeroporto, trattandosi di regolamentazioni soggette a variazione.

Telefono
Per telefonare nelle Filippine dall’Italia il prefisso è 0063: 2 è il prefisso di Manila. Telefonare dalle Filippine in Italia è semplice ed il collegamento in teleselezione avviene senza problemi: il numero da comporre è lo 0039, seguito dal prefisso della località che si vuole chiamare. La copertura GSM, per la telefonia cellulare, è buona ed il servizio Internet è molto sviluppato.
 
Vaccinazioni
Il vaccino contro la febbre gialla per tutti i viaggiatori superiori all’anno d’età provenienti da Paesi in cui la febbre gialla è a rischio trasmissione, nonché per tutti i viaggiatori che abbiano anche solo transitato nell’ aeroporto di un Paese in cui la febbre gialla è a rischio trasmissione
 
Valuta
L’unità monetaria è il Peso Filippino (PHP) diviso in Centavos (100 Centavos = 1 PHP). Nelle località principali ed in tutti gli alberghi sono accettati i dollari USA e i travellers’ cheques.
Si consiglia di portare Dollari in monete e banconote di piccolo taglio. Gli Euro possono essere cambiati in qualsiasi banca o presso i cambi valute autorizzati dalla banca centrale ma sono difficilmente accettati. Solo in alcuni hotels, località turistiche, negozi e ristoranti sono accettate le carte di credito incluse American Express, Visa e Mastercard. E’ possibile consultare il cambio attuale al link http://uif.bancaditalia.it/UICFEWebroot/.