menu

Oman

Dalla capitale Muscat, una delle più antiche del Medio Oriente, a Nizwa, la splendida città fortificata in una grande oasi, dai villaggi incastonati tra le pareti delle montagne ai lussureggianti wadi, agli emozionanti paesaggi costieri e le sabbiose spiagge che si affacciano su acque limpide, ricche di fauna, come le tartarughe di mare a Ras al Jinz.

Clima:

Da un punto di vista climatico il territorio dell’ Oman è suddivisibile in tre zone: nord-est dove il clima è mediterraneo; sud-ovest  sotto l’influsso tropicale con i venti della stagione del Khareef, (da giugno a settembre) che portano aria fresca; parte centrale, caratterizzata da un clima desertico. In sintesi si possono riconoscere due stagioni:  un’estate che va da marzo a ottobre e un inverno da novembre a febbraio. Durante il giorno le temperature  invernali sono comprese fra i 25° e i 30°C in pianura lungo le coste, fra i 15° e i 25°C sui rilievi sopra i 1.800 m. In estate le differenze climatiche tra il nord e il sud del Paese sono più rimarcate. Nella regione meridionale del Dhofar le temperature estive  oscillano fra i 25° e i 30°C, con una presenza di maggiore umidità e correnti marine più forti. Nel resto del territorio, da maggio a settembre, le temperature si spingono sopra i 40°C e l’altissimo livello di  umidità rafforza la sensazione di calore, in modo particolare a Muscat e sulla costa.

Informazioni utili per il viaggiatore:

Le seguenti informazioni valgono come sintesi generale che può subire variazioni senza preavviso, per questo vi preghiamo di consultare il sito della Farnesina http://www.viaggiaresicuri.it/  per tutti gli aggiornamenti sul paese.

Abbigliamento
Abiti leggeri estivi vanno bene in ogni stagione. Si raccomanda comunque di mettere in valigia una maglia di lana per le notti nel deserto, ma può servire anche in città a causa dell’aria condizionata.

Acquisti
Nei suk di Muscat e Nizwa i prodotti artigianali più tipici sono i khanjar, i pugnali in argento a lama ricurva riccamente decorati. Il miglior incenso, l’altro pregiato prodotto omanita, il cui commercio si lega alla storia del Paese, si acquista nel suk di Salalah e in quello di Muttrah. Ancora l’acqua di rose, sia come profumo che come aromatizzante per dolci è in vendita nel suk di Nizwa. In Oman si può comprare l’Amouage, il più costoso profumo al mondo.

Alimenti e Bevande
E’ possibile bere alcolici nella maggior parte degli alberghi e nei ristoranti provvisti di apposita licenza. La maggior parte dei ristoranti, ad eccezione di quelli negli hotel, è chiusa a pranzo.

Ambasciate
Ambasciata dell’Oman in Italia
Via Camilluccia, 625

00135 Roma
Tel 06 36300517

Ambasciata d’Italia in Oman
Way 3034 - House 2697
Shatt Al Qurum
Tel +968 24 693727 www.ambmascate.esteri.it  ambasciata.mascate@esteri.it

Assistenza Medica
Gli ospedali pubblici sono diffusi anche nei villaggi, in generale l’assistenza è di ottima qualità.

Comportamento
Alle donne si sconsiglia di fumare in pubblico, e d’indossare  abiti troppo scollati e gonne sopra al ginocchio in segno di rispetto degli usi locali. Alle coppie è richiesto un comportamento riservato. A Muscat vige il divieto di circolare con vetture sporche di fango e sabbia.

Corrente Elettrica
220V - 240V. Le prese elettriche sono di tipo britannico. Si raccomanda di portarsi un adattatore.

Documenti e Visto
Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese. Dal 30 dicembre 2020 non è più necessario il possesso di un visto turistico per i cittadini italiani che si rechino in Oman per un periodo massimo di 14 giorni e siano in possesso di una prenotazione alberghiera e di un'assicurazione sanitaria valida per l'intero periodo del soggiorno. In tale caso viene apposto gratuitamente un timbro di ingresso in arrivo alla frontiera. Per soggiorni superiori ai 14 giorni è possibile richiedere il visto online sul sito https://evisa.rop.gov.om Tale procedura è valida per tutti i cittadini dell’Unione Europea e per le nazionalità incluse nella lista “Country List 1” (https://evisa.rop.gov.om/en/visa-eligibility). ro). Per accedere alla piattaforma online per la richiesta del visto turistico è necessario essere registrati ed avere a disposizione una scansione del proprio passaporto (con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'arrivo nel Paese), una fototessera formato digitale (pdf, jpg, png, gif - max 512 KB) e una carta di credito per il pagamento.
Sono disponibili tre due diverse tipologie di visto turistico a seconda del periodo di permanenza nel Paese: 
- Tourist Visit Visa 1YR/ 36B: valido per più ingressi nel corso di un anno (massimo 30 giorni per ingresso, con primo ingresso entro un mese dall'emissione), 50 O.R.

Si attira l’attenzione sul fatto che tali tipologie di visto devono essere utilizzate entro un mese dal rilascio.
Qualora si intenda rimanere nel Paese oltre il tempo consentito dal visto d’ingresso, occorre provvedere in tempo al relativo rinnovo altrimenti verrà applicata una multa di 10 O.R. per ogni giorno in più oltre la scadenza del visto.

Se si intendono effettuare escursioni in Oman nelle regione di Musandam (exclave omanita sullo stretto di Hormuz) e nella città di Buraimi (alla frontiera con gli Emirati) occorre verificare accuratamente che sia registrata l’uscita dal Paese sul passaporto (in alcuni casi non vi è una vera e propria frontiera). In tali casi, per chi intenda rientrare in Oman via terra e' necessario un nuovo visto di ingresso. Per eventuali ingressi in Oman da Dubai (attraverso la frontiera terrestre Al-Wajajah, l’aeroporto di Muscat, oppure via mare) se si è in possesso di un visto di Dubai con validità residua di almeno 21 giorni, il visto per l'ingresso in Oman verrà rilasciato gratuitamente alla frontiera (Dubai / Oman Common Visa) ed avrà validità di 21 giorni.

Dogana
Non si possono importare alcolici (sono consentite solo due bottiglie ai passeggeri non musulmani). Materiali fotografici e video possono essere sottoposti a controlli. E’ proibita l’esportazione di oggetti antichi di valore storico e di gioielli. E’ illegale raccogliere ed esportare coralli e uova di tartaruga.

Fotografie e Riprese
Si consiglia di chiedere il permesso prima di fotografare donne e bambini. E’ preferibile evitare di fotografare edifici governativi e luoghi militari.

Gastronomia
La cucina indiana è la più diffusa, al punto che il biryani (piatto indiano a base di riso, pollo, agnello o pesce) viene considerato un piatto nazionale,  mentre sono meno numerosi i ristoranti che propongono piatti mediorientali. E’ un dolce il cibo locale più popolare, si tratta dell’hawa, profumato alle rose o al cardamomo. Naturalmente sono da provare i datteri che vengono sempre serviti congiuntamente al caffè omanita.

Lingua
La lingua ufficiale è l’arabo ma l’inglese è ampiamente parlato

Mance
Ovviamente sono sempre gradite, in genere si dà una mancia del 10% nei ristoranti di categoria superiore a meno che non sia già compresa nel servizio.

Ora Locale
+3h rispetto all’Italia che diventano +2h quando vige l’ora legale

Popolazione
3.990.000 abitanti

Religione
l’Islam è la religione ufficiale, la maggioranza degli omaniti segue l’ibadismo, una forma minoritaria dell’Islam. Questa dottrina, che si basa sul pacifismo, la tolleranza nei confronti delle altre religioni e l’indulgenza, si ricollega al passato preislamico del Paese.

Oltre che in Oman l’ibadismo è praticato solamente a Zanzibar, a Djerba in Tunisia e nella regione del Mzab in Algeria. Una minoranza sunnita è presente nel sud dell’Oman, qualche presenza sciita si trova nell’area settentrionale del paese.

Telefono
Per chiamate in Italia dall' Oman bisogna digitare il prefisso 0039 seguito dal prefisso della città che si vuole chiamare (o del cellulare). Per chiamate dall’Italia in Oman il prefisso è 00968 seguito poi dal prefisso delle varie località senza lo zero. E’ possibile usare i telefoni cellulari GSM.

Vaccinazioni
Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai i viaggiatori con più di un anno di età provenienti  da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione o che vi abbiano transitato per più di 12 ore.

Valuta

La moneta dell’Oman è il Ryal (OMR), divisa in 1.000 Baisa.


DRESS CODE e COMPORTAMENTO IN OMAN

Cari Visitatori, siete pregati di seguire le seguenti indicazioni per il vostro abbigliamento durante il vostro viaggio in Oman

In generale:
•Rispettate gli usi e i costumi locali. Le donne e gli uomini devono indossare vestiti che coprano ginocchia e spalle
•Se le donne desiderano fare il bagno a Wadi Bani Khalid, devono indossare una maglietta e i pantaloncini
•Rispettate la pace e la tranquillità dell’Oman. Limitate i rumori al minimo
•Chiedere il permesso prima di fotografare le persone e gli edifici privati
•Aiutate a tenere pulito l'Oman. Buttate la spazzatura negli appostiti cestini
•Assicuratevi che la vostra guida abbia la licenza rilasciata dal Ministero del Turismo

Visita ai Villaggi:
•Proteggete le piante e gli animali. Non raccogliete frutti e/o ortaggi, questi beni servono alla vita e all’economia del villaggio 
•Non contaminate le sorgenti d’acqua. I villaggi dipendono dai millenari canali di irrigazione per l’approvvigionamento di acqua
•Non uscite dai sentieri tracciati mentre state visitando i villaggi
•Parcheggiate le vostre auto in luoghi appositi, evitando di ostacolare alcuni passaggi (per self guide tour) 

Escursioni al mare:
•Utilizzati solo imbarcazioni che abbiano i permessi per navigare
•Le donne possono fare il bagno in costume due pezzi, ma non troppo succinto 
•Vietato il topless

Escursioni nel deserto:
•Addentratevi nel deserto solo con guide professionali 
•Portate con voi un GPS e tutto l’occorrente necessario per la vostra sicurezza (per self guide tour) 
•Vi raccomandiamo di viaggiare nel deserto in gruppo, con almeno due veicoli (per self guide tour) 

Off Road:
•usate solo veicoli 4x4 (per self guide tour) 
•Non percorrete i sentieri off road estremi da soli
•Portate ruote di scorta, benzina, cibo e acqua a sufficienza  (per self guide tour) 
•Campeggiate sempre in punti alti ed evitate di dormire nei wadi, sono soggetti a piene impreviste (per self guide tour) 

Trekking:
•Prima di iniziare un percorso verificate che siate nelle giuste condizioni fisiche per affrontarlo 
•Assicuratevi che abbiate abiti e scarpe adeguate 
•Non avventuratevi da soli per i sentieri del trekking