menu

Sri Lanka

Lo Sri Lanka prende il nome dalla parola sanscrita lamka che vuol dire “isola risplendente”. Un viaggio tra antiche capitali e sacre grotte, tra le località montane, che ricordano l’Inghilterra vittoriana, alle lunghe spiagge dove le tartarughe vanno a depositare le uova, tra i monasteri buddisti e giungle intricatissime.

Clima:

Clima tropicale tutto l’anno, temperato sugli altipiani. L’isola è sotto l’influenza di due monsoni annuali che portano la stagione delle piogge da maggio ad agosto sulla costa sud occidentale e da novembre a gennaio sulla costa nord orientale. Temperatura: da 28° a 30° nella regione costiera e 20° nella regione montuosa, per tutto l’anno. Soggiorni balneari: da settembre a marzo sulla costa ovest e da febbraio a ottobre sulla costa est.

Informazioni utili per il viaggiatore:

Le seguenti informazioni valgono come sintesi generale che può subire variazioni senza preavviso, per questo vi preghiamo di consultare il sito della Farnesina http://www.viaggiaresicuri.it/  per tutti gli aggiornamenti sul paese.

Abbigliamento

Indumenti estivi di cotone leggero del tipo lava e metti e abiti leggeri sono l’abbigliamento più comodo durante tutto l’anno. Da non scordare un maglioncino per il tour all’interno e per l’aria condizionata degli hotels.

Acquisti
Particolarmente interessanti gli oggetti artigianali in legno e le caratteristiche stoffe dipinte a mano con una speciale tecnica: i famosi batik. Pregevoli gli oggetti in cuoio, argento, oro, giunco e porcellane. Lo Sri Lanka è inoltre famoso per le pietre preziose (rubini, zaffiri e smeraldi), le pietre dure (tormaline, occhio di tigre, pietre di luna, turchese) e per le spezie.

Alimenti e Bevande
L’acqua va bevuta dopo la bollitura o da bottiglia. Gli hotels internazionali mettono a disposizione acqua potabile. Evitare il ghiaccio nelle bevande.

Ambasciate
Ambasciata Italiana a Colombo: 55, Jawatta Road, Colombo 5, telefono: (0094 11) 2588388 –
e- mail: ambasciata.colombo@esteri.it

Assistenza Medica
Al momento attuale lo Sri Lanka non è minacciato da malattie endemiche, nè da epidemie. Le condizioni igienico-sanitarie sono rassicuranti. Al contrario, gli ospedali pubblici offrono dubbia affidabilità, non tanto per il personale medico infermieristico la cui preparazione è piuttosto buona, ma per l’affollamento e per le scarse attrezzature. Decisamente meglio attrezzati e più affidabili sono i numerosi ambulatori privati: i grandi alberghi, poi, si avvalgono della collaborazione di specialisti che sanno unire la conoscenza delle malattie tipiche locali con l’abitudine a trattare con pazienti stranieri. Non sempre è agevole trovare nelle farmacie locali specialità farmaceutiche come le nostre: è quindi consigliabile portare con sé i propri medicinali specifici.

Assistenza TUristica
Sri Lanka Tourism Promotion Bureau - No. 80, Galle Road, Colombo 03, telefono +94 112426900, 2437055/59/60 - info@srilanka.travel

Comportamento
Per entrare nei templi è necessario togliersi scarpe e cappello. I monaci buddisti, riconoscibili per le tuniche di colore giallo zafferano, spesso non gradiscono essere fotografati. È comunque buona educazione chiedere sempre il permesso di scattare fotografie alle persone. Topless e nudismo sono proibiti.

Corrente Elettrica
La corrente elettrica è a 230 Volt con presa ti tipo inglese.

Documenti e Visto
Per entrare nel paese è richiesto il passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di ingresso. Secondo una nuova regolamentazione entrata in vigore il 1 gennaio 2012, coloro che intendano visitare lo Sri Lanka (per turismo o affari) devono preventivamente acquisire il visto di ingresso “ETA - Electronic Travel Authorization”, al costo minimo di 35 dollari americani, che da’ diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni. L’ETA può essere richiesto online, sul sito www.eta.gov.lk. L’’ETA è ottenibile anche all’arrivo all’aeroporto di Colombo ad un costo di 40 dollari americani.
E' possibile prorogare la durata del visto (dalla data di entrata nel Paese) presentando apposita istanza presso le Rappresentanze dello Sri Lanka presenti all’estero o personalmente presso il Dipartimento dell’Immigrazione e Emigrazione in Colombo.

Dogana
L’esportazione di pelli, avorio, antichità, piante, rettili e animali selvaggi non è autorizzato. Le pietre preziose possono essere esportate solo dimostrando che sono state acquistate con valuta regolarmente importata nel paese. Le somme superiori ai 10.000 dollari Usa devono essere denunciate alle Autorità di frontiera. È proibita l'esportazione dal Paese di oggetti di antiquariato vecchi di oltre 50 anni.
Consigliamo di visitare il link http://www.viaggiaresicuri.it/?sri_lanka per ulteriori informazioni al riguardo.

Fotografie e Riprese
Lo Sri Lanka è un paradiso per gli appassionati di fotografia; le memory card si possono acquistare facilmente in molti negozi e negli alberghi. Per poter fotografare la maggior parte dei luoghi di interesse storico (antiche capitali e templi) è necessario richiedere l’autorizzazione che si ottiene pagando in loco poche rupie (dalle 30 alle 200). Prima di fotografare persone è buona norma chiedere il loro permesso.

Gastronomia
L’odore aromatico quasi pungente del curry, col quale si insaporiscono tanti piatti della cucina singalese, e quello acre dell’olio di cocco, usato soprattutto per le fritture, vi accompagneranno non solo a tavola, ma anche per strada. Il curry è preparato con le foglie della sua pianta e alcune spezie fondamentali (mostarda, coriandolo, anice), ma raramente il curry bianco (quello puro) è servito da solo; più spesso viene accompagnato da peperoncino o da altre spezie meno pungenti (cannella, cardamomo, zenzero, zafferano) per variarne il sapore. Il piatto nazionale è il riso bollito, al curry naturalmente, con carne, pesce o verdure.
Il riso può essere sostituito da frittelle croccanti di farina di riso (hoppers), o da vermicelli di riso (stringhoppers). I contorni più popolari sono le frittelle speziate (papadam), l’insalata di mango con peperoncino e aceto (chutney), l’insalata di pesce con cocco grattugiato e spezie (sambol). Decisamente ottimo è il pesce (sarde, sgombri, pescespada, crostacei e pesci d’acqua dolce), sempre fresco, alla griglia, o fritto, o cucinato secondo squisite ricette locali. Squisita la frutta e ottimi i dolci a base di cocco, miele e yogurt. Oltre alla cucina singalese, nei migliori ristoranti e negli hotels offrono pietanze indiane, cinesi, europee ed internazionali. Oltre alle normali bevande alcooliche ed analcoliche usuali, non si deve dimenticare che questa è la patria del the. Molto popolare è anche il latte di cocco, gradevole e dissetante. Giusto da assaggiare è il vino di palma, dal gusto agrodolce. L’arak, il liquore locale, è un distillato del succo di palma dal sapore acuto, buono per i cocktail più che da solo.

Lingua
Oltre al Cingalese ed al Tamil, l’Inglese è parlato correntemente.

Mance
Le mance non sono obbligatorie. La maggior parte degli hotel e ristoranti includono nel conto il servizio del 10%.

Ora Locale
+4h.30 rispetto all'Italia; +3h.30 quando in Italia è in vigore l'ora legale.

Religione
Buddisti 73%, induisti 15%, musulmani 7% (in costante aumento), cristiani 5%

Tasse Aeroportuali
Normalmente le tasse aeroportuali includono già le tasse di uscita dal Paese.

Telefono
Per raggiungere telefonicamente lo Sri Lanka occorre comporre lo 0094 seguito dall’indicativo interurbano singalese (1 per Colombo) e dal numero dell’abbonato richiesto. Per telefonare in Italia dallo Sri Lanka occorre comporre il prefisso internazionale 0039 seguito dal prefisso interurbano con lo zero e dal numero dell’abbonato richiesto.

Vaccinazioni
Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Valuta

L’unità monetaria dello Sri Lanka è la Rupia.
L’'Euro è generalmente accettato e reperibile nelle maggiori banche di Colombo. Sono accettati anche i Dollari Usa in contanti, travellers' cheques o carta di credito. Si consiglia di conservare le ricevute dei cambi, qualora si vogliano ricambiare le rupie in Euro o Dollari al momento dell'uscita dal Paese in quanto sono richieste dalle autorità locali.
E’ possibile consultare il cambio attuale al link http://uif.bancaditalia.it/UICFEWebroot/